logo

Notizie

29 Aprile 2017

NASCE A TIRANA CONFIMI INDUSTRIA ALBANIA

Presenti il Presidente e il Segretario Generale di Confimi Puglia

Con l’ingresso nella confederazione dell’AIIA, l’Associazione Imprenditori Italiani in Albania, il 28 aprile è nata Confimi Albania. Alla guida il presidente Carmine Cipro e il direttore Roland Muka. Al centro degli incontri nella "due giorni" di missione guidata dal presidente Paolo Agnelli, i rapporti economici fra Italia e Albania. Paesi culturalmente vicini, come ha sottolineato durante un colloquio ristrettissimo, il Presidente della Repubblica D’Albania Bujar Nishani. Durante gli incontri con diversi esponenti istituzionali e politici (olltre al Presidente della Repubblica Nishani e al Presidente della Camera Meta, il viceministro dell’Economia del Turismo e dello Sviluppo Economico, Adela Karapici, il leader del Partito Democratico Lulzim Basha e il Direttore Generale dello Sviluppo economico del Municipio di Tirana, Enkelejed Musabelliu). Col Presidente Agnelli, c'erano il presidente e il segretario generale di Confimi Industria Puglia Sergio Ventricelli e Riccardo Figliolia e il direttore nazionale Fabio Ramaioli.

Confimi_Albania

27 Gennaio 2017

CONFIMI INCONTRA LA FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO

Una delegazione è stata ricevuta dal Direttore Generale Uva

Lunedì 16 gennaio, negli uffici della FIGC di via Allegri a Roma, si è tenuto un incontro fra Confimi Industria e la Federazione Italiana Giuoco Calcio. La Confederazione era rappresentata dal presidente di Confimi Puglia e delegato nazionale per l’editoria, grafica e cultura Sergio Ventricelli, dal Direttore Generale Fabio Ramaioli e dal Direttore di Confimi Bergamo e resp. formazione nazionale Edoardo Ronzini. Confimi Industria è stata ricevuta dal Direttore Generale FIGC Michele Uva e dai responsabili della logistica e funzionamento, degli acquisti e dell’area competizioni. L’obiettivo dell’incontro è stato quello di presentare la Confederazione ed il proprio tessuto imprenditoriale, di conoscere le procedure connesse all’albo fornitori e le varie iniziative messe in campo dalla Federazione che diventa sempre di più un grande veicolo di comunicazione del Made in Italy. Si è discusso di eventuali eventi, di momenti formativi, culturali, di collaborazione e di partnership che possano vedere coinvolte le parti e le aziende. Il prossimo appuntamento è stato calendarizzato per la fine di febbraio.

21 Dicembre 2016

CONFIMI CONTRO LE MOLESTIE E LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Firmato a Roma l’accordo con Cgil, Cisl e Uil

Confimi Industria e Cgil, Cisl e Uil firmano a Roma l’accordo contro le molestie e la violenza nei luoghi di lavoro che discende dall’accordo delle parti sociali europee del 26 aprile 2007. Le parti ribadiscono che ogni atto o comportamento che si configuri come molestie o violenza nei luoghi di lavoro, secondo le definizioni dell'Accordo, è inaccettabile. Viene pertanto riconosciuto il principio che la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori non può essere violata da atti o comportamenti che configurano molestie o violenza; che i comportamenti molesti o la violenza subiti nel luogo di lavoro vanno denunciati; che le lavoratrici, i lavoratori e le imprese hanno il dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia rispettata la dignità di ognuno e siano favorite le relazioni interpersonali, basate su principi di eguaglianza e di reciproca correttezza. Le parti svilupperanno azioni di sensibilizzazione, di diffusione, iniziative di informazione, di formazione e di monitoraggio. Tale accordo, che segue quello sulla detassazione 2016 sui premi di risultato, ribadisce la valorizzazione delle relazioni industriali tra Confimi e Cgil, Cisl e Uil.

25 Ottobre 2016

IL PRESIDENTE VENTRICELLI COORDINATORE DI CONFIMI “INDUSTRIA GRAFICA”

A Roma, nella sede di Confimi Industria, tracciate le linee guida, tra cui un piano industriale per la cultura

Il presidente di Confimi Puglia Sergio Ventricelli è il nuovo coordinatore nazionale della Categoria “Grafica-Editoria-Comunicazione” di Confimi Industria. Barese, 41 anni, imprenditore nel settore degli allestimenti, comunicazione ed editoria, Ventricelli ha individuato per il suo mandato, cinque linee guida: internazionalizzazione, defiscalizzazione per zone produttivo-commerciali, piano industriale per il settore della cultura, innovazione tecnologica e digitalizzazione, cantierizzazione e sviluppo di mirate progettualità settoriali in sinergia con i ministeri dell'Università e dei Beni Culturali. "Il mondo della comunicazione - sostiene Ventricelli - è attraversato da un profondo cambiamento che non è certo soltanto di valenza congiunturale economico-finanziaria. Superata la crisi e assestata l’evoluzione del settore in una rinnovata ottica, il mercato della comunicazione comunque non sarà più quello che si è familiarmente conosciuto fino ad adesso. Il calo strutturale dell’attuale mercato evidenzia la necessità di attività di scouting mirate verso nuovi modelli di business. Siamo però altresì consapevoli che stante l’incertezza sulla direzione che prenderà l’evoluzione del settore, lo stesso non permette ancora di conoscere quale sarà il modello di sviluppo del prossimo futuro su cui poter puntare con un rischio imprenditoriale ponderato. Fermo restando il dato di fatto oggettivo che nella produzione dei contenuti l’innovazione tecnologica rappresenta, altresì, una leva competitiva chiave".